Come il Real Madrid, anche il Portogallo si adatta alla vita sen

11/10/2018 0
Non è solo il Real Madrid che deve adattarsi alla vita senza Cristiano Ronaldo.
 
La squadra nazionale di calcio del Portogallo ha anche dovuto affrontare senza la stella in avanti mentre si prende una pausa dai doveri internazionali dopo il suo trasferimento alla Juventus e in mezzo a una accusa di stupro nei suoi confronti.
 
Ronaldo non è stato convocato per la squadra nazionale dalla Coppa del mondo, e la federazione portoghese ha già dichiarato che non sarà preso in considerazione per le prossime partite internazionali entro la fine dell'anno.
 
Il Portogallo, che nel 2016 ha vinto il campionato europeo per il suo primo titolo importante, gioca in Polonia giovedì nella UEFA Nations League, la sua terza partita senza Ronaldo dal torneo di Coppa del Mondo in Russia. Domenica la squadra affronterà la Scozia in amichevole.
 
"Il migliore al mondo rimane il migliore del mondo, ma non è qui e dobbiamo concentrarci su quelli che sono", ha detto mercoledì l'allenatore del Portogallo Fernando Santos. "Mi fido completamente dei giocatori che sono qui e verranno per noi."
 
Santos ha detto che Ronaldo è rimasto pienamente impegnato nella squadra nazionale, dopo aver saltato le prime due partite della squadra dopo la Coppa del Mondo per riposare dopo un'offegata fuori stagione che includeva il suo passaggio dal Real Madrid alla Juventus. Santos aveva detto che Ronaldo si stava ancora sistemando con il club italiano e aveva bisogno di tempo per concentrarsi su quello.
 
La scorsa settimana, Santos non ha fornito dettagli per non aver incluso Ronaldo nella squadra, dicendo che la decisione è stata presa dopo una conversazione a tre tra lui, il giocatore e il capo della federazione di calcio portoghese. L'annuncio della squadra è venuto dopo la notizia che Ronaldo ha a che fare con una accusa di stupro negli Stati Uniti, anche se Santos non ha commentato lo stato d'animo del giocatore né ha detto che la decisione aveva qualcosa a che fare con questioni fuori dal campo.
 
Il problema di Santos ora è come far funzionare la sua squadra senza Ronaldo. Ed è qui che entra in scena Andre Silva.
 
L'attaccante ventiduenne, considerato il perfetto wingman per Ronaldo nell'attacco del Portogallo, si è comportato bene da solo in questa stagione. È stato fondamentale nella vittoria iniziale della squadra contro l'Italia nella Lega delle Nazioni il mese scorso, segnando il secondo tempo vincitore che ha lasciato il Portogallo al vertice del Gruppo 3 nella lega A della più recente competizione europea.
 
Una vittoria giovedì non assicurerà ancora il Portogallo un posto nella finale quattro della lega delle nazioni a giugno maglie calcio a poco prezzo, ma manterrà la squadra da essere retrocessa alla lega di secondo livello B. Il Portogallo conduce il gruppo 3 con tre punti, due di più che sia in Polonia che in Italia. L'Italia ha già giocato due volte, perdendo in Portogallo e pescando contro la Polonia in casa.
 
"Se vinceremo questa partita sarà un grande passo per noi", ha detto Santos, che ha compiuto 64 anni mercoledì e sta per festeggiare il suo quinquennale con la nazionale. "Siamo molto motivati ​​a raggiungere gli ultimi quattro".